La luce
Nessuna parola – più della luce – contiene significati
diversi: fisici, razionali, religiosi, metaforici. La luce è
materia, energia, fonte di sopravvivenza, emanazione
divina, conoscenza, trasparenza morale. Le sua
applicazioni coinvolgono tutte le attività umane:
l’economia, le arti visive, l’architettura, la
climatologia, gli studi biologici, le scienze
matematiche e fisiche, la filosofia e la teologia, gli
studi umani e la psicologia. Non a caso, il Solstizio
d’Estate – come regno della luce – è uno dei momenti
dell’anno più celebrato nelle diverse comunità umane,
antiche e moderne: con specifici riti e cerimonie. In
tutto il mondo. Dell’importanza della luce nella nostra
vita e del ruolo che ha avuto e ha nell’evoluzione
economica e ideale degli uomini
«La luce è legata all’intero sviluppo della scienza»,
osserva il presidente dell’Istituto nazionale di ricerca
in metrologia (Inrim), Massimo Inguscio. «Basti
pensare alla luce delle galassie, che permette di
risalire indietro nel tempo nella storia dell’universo, o
al fatto che comprendere la natura della luce sia
sempre andato di pari passo con la scienza, dalla
teoria della relatività alla fisica quantistica oppure al
laser».

L’oscurità non può scacciare le tenebre, solo la luce
può farlo. L’odio non può scacciare l’odio, solo
l’amore può farlo

Se tu permetti alla tua luce
di splendere,
tu inconsciamente dai agli altri
il permesso di fare lo stesso.
Così tu sei liberato
dalle tue paure,
la tua presenza automaticamente
libera gli altri.

(Nelson Mandela

 

Author AnnaLaino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *