La medicina alternativa è costituita da diverse pratiche e cure che esulano dalla medicina ‘scientifica’ ufficiale, ma possono tuttavia rivelarsi efficaci, anche se non possono sostituire la medicina tradizionale, e sono praticate sia da medici con qualifiche della medicina tradizionale che terapisti di medicina alternativa.

Alcune medicine dolci prediligono le sostanze naturali (gemmologia, naturopatia, cromoterapia), altre invece fanno leva sulla manipolazione di parti del corpo (chiropratica, osteopatia, kinesioterapia); altre ancora spiegano tutto con l’energia spirituale o magnetismo  corporeo (bioenergetica).

Diciamo dunque che le medicine dolci sono consigliate a chi ha delle patologie molto lievi, dal raffredore alla tosse, ma in generale è una persona sana, mentre chi è affetto da malattie più o meno gravi – o prende già dei farmaci – deve fare sempre attenzione alle possibili interazioni e considerare queste pratiche come coadiuvanti della medicina  ‘scientifica’.

“Alcuni pazienti, sebbene consapevoli della serietà delle loro condizioni, recuperano la propria salute semplicemente attraverso il rallegrarsi della bravura del medico.”

IPPOCRATE DI CRO